Campi Ri-Aperti è un percorso formativo in agricoltura sociale nato dalla collaborazione tra Casa Scalabrini 634 e la Cooperativa Kairos e l’Associazione Oasi.

Il progetto si propone innanzitutto di fornire ai beneficiari una nuova visione del mondo agricolo attraverso un periodo di orientamento, formazione e tirocinio con l’offerta di una borsa lavoro. Il percorso si svolge in un contesto multifunzionale offerto da un’azienda agricola per approfondire la conoscenza delle sue risorse, competenze e attitudini attraverso lo sperimentarsi in contesti produttivi diversificati.

La premessa è quella di creare un buon inserimento lavorativo che si fondi sulle aspettative, le motivazioni e le potenzialità del beneficiario per garantire continuità e sostenibilità al programma. Per questo il percorso si svolgerà in fasi successive che supportino una costruzione graduale del progetto individualizzato.

Il percorso prevede le seguenti fasi:

  • Accoglienza
    Selezione dei beneficiari attraverso uno screening da realizzare congiuntamente tra Casa Scalabrini 634, Kairos e l’Azienda; incontro e conoscenza dei beneficiari accompagnati da un referente.

È fondamentale che il momento della conoscenza del beneficiario con i diversi interlocutori avvenga in modo coordinato. Questo consente di avere una visione integrata che tenga conto dei diversi punti di vista (chi ha in carico il beneficiario e propone il suo inserimento lavorativo, l’azienda che dovrà accoglierlo nei suoi contesti produttivi, l’organizzazione che progetta e costruisce la mediazione fra le diverse aspettative, bisogni e risorse).

  • Orientamento
    Attraverso un percorso destrutturato (learning by doing) si attua una fase di orientamento del beneficiario all’interno dell’azienda agricola coinvolgendolo nelle diverse attività produttive della multifunzionalità. Ciò consente la definizione degli ambiti produttivi privilegiati per l’attuazione del percorso educativo individualizzato.
    L’orientamento si svolge con la presenza di un referente di FAS perché garantisce e faciliti l’adesione del beneficiario al percorso.

Per ogni beneficiario si costruisce un percorso individualizzato. Alla progettazione del percorso partecipano Casa Scalabrini 634, Kairos, l’Azienda e il beneficiario.

  • Formazione
    Affiancamento e monitoraggio del percorso educativo da parte dello staff di Kairos coinvolgendo un referente di Casa Scalabrini 634. In questa fase si consolida la conoscenza reciproca fra Azienda e beneficiari individuando risorse e criticità che potranno sostenere o rendere problematico il buon esito del tirocinio. Kairos avrà cura di mediare la relazione fra le parti consentendo il buon esito del percorso.
  • Tirocinio in azienda

In relazione alle specifiche esigenze e attitudini del beneficiario e alle esigenze aziendali verrà attivato uno specifico percorso di tirocinio.

Leggi la storia del giovane Sadio e il suo Progetto nei Campi Ri-Aperti

Scarica il depliant