Panciu, 8.000 abitanti nella Moldavia romena. Analfabetismo, abbandono scolastico e violenza domestica: problemi che ricadono soprattutto sui minori. Ad essere ancora più colpiti sono i bambini appartenenti alla minoranza Rom, che vivono ai margini della città in condizioni abitative precarie e sono oggetto di discriminazione sociale, anche a scuola.

C’è un luogo però dove crescere al sicuro e avere il diritto di  sognare: il Centro Pinocchio.

Il Centro Pinocchio è la seconda casa di Mihai o forse la prima. E’ il suo unico pasto della giornata, l’affetto e le attenzioni che nessuno gli dedica quando torna nella sua casa, di paglia impastata con la terra. Il Centro è anche la possibilità di imparare a scrivere, leggere e contare, perché Mihai ha 11 anni, ma nessuno gli ha mai insegnato come si fa.

Con IBO Italia l’educazione fa la differenza nel futuro dei bambini accolti ogni giorno presso il Centro Pinocchio grazie ad attività di supporto  scolastico, alfabetizzazione, educazione all’igiene e momenti di gioco.

Il Centro è un punto di riferimento per minori e famiglie in difficoltà, facilita il dialogo con scuole e istituzioni locali e garantisce un servizio mensa per i più piccoli. Perché giocare, imparare e mangiare sono un diritto di tutti.

Il Centro Educativo “Pinocchio” è una struttura diurna ufficialmente accreditata, aperta tutti i giorni dal lunedì al venerdì che accoglie quotidianamente 50 bambini e ragazzi dai 3 ai 16 anni offrendo loro colazione, merenda ed un pasto caldo ogni giorno.

Non solo quindi un progetto di cooperazione internazionale fra Italia e Romania, ma anche e soprattutto una preziosa risorsa per la  comunità locale.

Scarica il depliant