Il progetto, in collaborazione con la ONG locale Dalit che si occupa di educazione, salute, diritti umani, formazione professionale e medicina naturale, promuove la diffusione nelle comunità rurali più povere di numerosi orti familiari, piantumazioni di alberi da frutto, giardini botanici di piante medicinali autoctone.

Il progetto opera  tra i  fuori casta considerati gli ultimi nella scala sociale di una società già molto povera e travagliata da calamità naturali e problematiche sociali;  sono emarginati e devono svolgere i lavori più umili o quelli considerati impuri, quali la concia delle pelli di animali morti, i lustrascarpe, pulizia delle latrine ecc. ecc.

Scarica il Depliant