Nella regione di Gomel e Mogilev ancora oggi a 30 anni di distanza si subiscono le conseguenze del disastro nucleare di Chernobyl. Gli abitanti della zona, in special modo i bambini, sono soggetti ad altissimo rischio oncologico. per questo motivo ancora oggi la PUER organizza periodi di accoglienza per i minori provenienti da quella Regione. Nel corso degli anni ci si è resi conto che il risanamento sanitario se accompagnato da un’alimentazione corretta può ulteriormente ridurre il rischio di tumori.

Partendo da questa considerazione, PUER ha deciso di elaborare un progetto che unisca al risanamento socio sanitario un corso di formazione di educazione alimentare e un corso di cucina. Crediamo che questo approccio possa essere utile anche sotto l’aspetto professionale, infatti alcuni ragazzi che hanno partecipato al precedente corso hanno poi deciso di intraprendere una carriera nel campo della ristorazione.

Nell’ambito del progetto, ospitiamo 15 minori provenienti dalle zone rurali della regione di Gomel e Mogilev che non hanno la possibilità di effettuare in altro modo un periodo di risanamento socio sanitario. I bambini saranno ospitati presso una struttura messa a disposizione dalla PUER. Nel periodo di permanenza in Italia verranno organizzati degli incontri con personale specializzato nei vari campi inerenti l’alimentazione che avvicineranno gli ospiti al tema della corretta alimentazione. Per i più piccoli questo avverrà attraverso il gioco, mentre per i più grandi saranno organizzati degli incontri specifici e un corso di cucina.